dopo Lazio-Milan
Scritto da Beatrice Sarti   
Giovedì 23 Settembre 2010

Un altro pareggio si abbatte in casa Milan, dopo la brutta sconfitta di Cesena e il deludente pareggio a San Siro con il Catania, neppure ieri sera a Roma i rossoneri sono riusciti ad ottenere i tre punti.

Trovato il vantaggio al 21’ del secondo tempo con Ibrahimovic, la Lazio ha presto trovato il pareggio a un quarto d’ora di distanza, grazie ad un’ottima incursione di Hernanes, che ha mandato Floccari in gol.

Sicuramente dopo aver trovato il gol del vantaggio speravamo nella vittoria e certamente ci speravo anch'io - ha detto l’allenatore livornese - Ma la squadra ha fatto quello che doveva, ha subito il pareggio in dieci perchè Abate era out, colpito una traversa e avuto una buona reazione dopo il gol

Lenti nelle ripartenze, immobili in attacco e con poca corsa, non è questo il Milan che i tifosi sono abituati a vedere.

Il primo tempo non ha regalato tante emozioni, a parte qualche occasione per i rossoneri, come se la prima frazione di gioco fosse una sorta di assestamento.

Manca una reazione forte e decisa, che solitamente i rossoneri riuscivano a trovare dopo le critiche.

Critiche che dopo la gara dell’Olimpico si moltiplicheranno, già di 5 punti infatti è il distacco dall’Inter, che a fine agosto sembrava più vicina, ma che ieri sera ha sconfitto 4-0 il Bari, portandosi ancora una volta in vetta alla classifica.

Non dobbiamo fare la corsa sull’Inter” ha spiegato Allegri a fine gara, ma è inevitabile che i tifosi ci pensano, perché la rivalità c’è, e come lo stesso tecnico aveva detto nella conferenza stampa di martedi, “è devastante”

Al di là del risultato, comunque, dobbiamo valutare la prestazione. Sicuramente questa sera non si è visto il miglior Milan, ma non abbiamo neanche fatto male. Abbiamo intrapreso la strada giusta e dobbiamo proseguire in questo modo” - così ha commentato Ignazio Abate.

Quindi qualcosa di positivo comunque c’è, meno contropiedi infatti sono stati concessi agli avversari, Ibra si è sbloccato in campionato, ma il gioco del Milan non convince.

La pazienza del resto quando si parla di Milan è davvero scarsa, soprattutto quando si ha un potenziale così.

C’è già chi rimpiange Leonardo, chi non capisce Allegri, chi scende già da quel carro su cui a fine agosto tutti erano risaliti.

Aspettare forse è la cosa migliore...


MD in all World's language
 
MD in your language
MD em sua língua
MD dans ta langue
MD en su lengua
MD in Ihrer Sprache
MD 在您的語言
MD in uw taal
MD στη γλώσσα σας
あなたの言語の MD
당신의 언어에 있는 MD
MD в вашем языке
MD i ditt språk

Pubblicitá
 
Milan Day TIME
 
 

=> Vuoi anche tu una pagina web gratis? Clicca qui! <=