dopo Milan-Genoa
Scritto da Beatrice Sarti   
Domenica 26 Settembre 2010

"Il nostro cuore soffre sempre, ma va bene così” eccola la frase, pronunciata da Adriano Galliani dopo la vittoria contro il Genoa, che rappresenta la partita di ieri sera.

Una vittoria sofferta fino all’ultimo minuto, ma cercata e fortemente voluta.

"La squadra oggi ha faticato, ma giocare contro il Genoa non è mai facile, loro sono molto aggressivi e ripartono sempre bene – ha commentato Mister Allegri - Siamo stati comunque bravi, abbiamo raggiunto il gol grazie ad una bella azione costruita da Pirlo e rifinita da Ibrahimovic e poi ci siamo sbloccati mentalmente, ci siamo tolti ogni preoccupazione

Una partita difficile, in cui, soprattutto nel primo tempo, l’attacco sembrava avere i problemi delle ultime partite, poca velocità nelle ripartenze, scarsa incisività di Ronaldinho, mal cercato Ibrahimovic.
Un primo tempo opaco anche grazie alla buona partita del Genoa però, che ha messo in difficoltà i rossoneri più volte, soprattutto con le accelerazioni di Palacio, protagonista di una buona occasione da gol terminata a fil di palo.
Poi il secondo tempo, e ancora una volta, come con l’Auxerre e a Roma con la Lazio, è Zlatan Ibrahimovic a sbloccare il risultato, che, servito in verticale da Pirlo, con la punta del piede sorprende Eduardo con un pallonetto.

Fino ad oggi ho realizzato quattro reti, tutte e quattro importanti – ha precisato lo svedese - Non so quale sia la rete più bella, credo che questa decisione spetti ai tifosi. Devo ringraziare i miei compagni che mi hanno aiutano. Non sono ancora al cento per cento della mia condizione,  ma lavorando arriverà. La cosa importante è che la squadra questa sera sia tornata a vincere cosa che nelle partite precedenti non è successo anche a causa di un po’ di sfortuna. La vittoria di questa sera è importante anche perché ci ripaga di tutto il lavoro che stiamo facendo. Gli assist per i miei gol? Tutti i miei compagni hanno le qualità per servirmi i palloni, sono grandi giocatori. Non ha comunque importanza chi sia il realizzatore del gol, ma è fondamentale che qualcuno riesca a farlo. Tra compagni ci dobbiamo aiutare. Personalmente cerco sempre di farmi trovare pronto: oggi Pirlo mi ha servito un pallone perfetto, mercoledì l’assist me l’ha fatto Seedorf, è importante essere sempre lì e provarci

Ma dopo il gol non è successo quel che era successo mercoledi a Roma, la squadra infatti oltre a difendere bene ha avuto altre occasioni da gol, con Robinho, Seedorf, Flamini, che avrebbero potuto chiudere definitivamente la pratica Genoa.
Una squadra che quindi ha lottato fino all’ultimo minuto, nonostante la sostituzione di Gattuso, che ieri sera è sembrato il gladiatore di un tempo, protagonista anche di alcuni inserimenti, migliore in campo secondo molti nella prima frazione di gioco.

È stata anche la prima da titolare di Robinho ieri sera a San Siro, che ha terminato la gara in crescendo. “Sono contento perché questa sera è arrivata una vittoria molto importante. La squadra ha giocato molto bene e siamo tutti felici per questa vittoria. Inoltre sono contento di essere riuscito a disputare tutti i novanta minuti. Adesso sto meglio fisicamente e a poco a poco sarà sempre meglio. L’occasione del gol? Peccato, spero di riuscire a segnare nella prossima partita

Una serata positiva quindi, nonostante il gioco che deve migliorare partita dopo partita e la mancanza di quella sicurezza, che dovrebbe avere una squadra come il Milan.

Ma per vivere una serata ancor più deliziosa abbiamo dovuto aspettare le 22.30, quando Mirko Vucinic ha fatto il suo dovere e ha regalato una grande gioia ai suoi tifosi.. e non solo!


MD in all World's language
 
MD in your language
MD em sua língua
MD dans ta langue
MD en su lengua
MD in Ihrer Sprache
MD 在您的語言
MD in uw taal
MD στη γλώσσα σας
あなたの言語の MD
당신의 언어에 있는 MD
MD в вашем языке
MD i ditt språk

Pubblicitá
 
Milan Day TIME
 
 

=> Vuoi anche tu una pagina web gratis? Clicca qui! <=