Pagelle Napoli-Milan

IL VESUVIO CI STRIZZA UN OCCHIO

L’ALTRO

GUARDA LA CLASSIFICA VOLENTIERI.

NOI CI SFREGHIAMO LE MANI!


ABBIATI 7.5 : Partita che lo fa stare in campana e lui la fa suonare meravigliosamente, Frate Abbiati sfonda i timpani, sposa tutti in quel volo, non il solito riso, ma un Lavazza che manda fuori dai pali, ECCEZIONALE. Suona la chitarra invece in The Song Remains the Same quando para su Hamsik.Sul gol guarda il presepe luccicare a braccia aperte, PURE LUI, situazione strana a dire il vero, insomma. Visto i tanti argentini si ricorda di  Monzon e da in volo un pugno al pallone  che ammazzerebbe un bisonte, bravo. IL LEGNO DELLE BARE E’ MASSICCIO, NESSUN SPIFFERO

BONERA 6+ : Parte a dx e li’ Lavezzi gli vuole fare la festa, con Dossena lo mettono in un angolo e gli tolgono la cintura, arrivano i compagni e lo mandano a sx dove sale pure nel nostro miglior momento, al 16° passa un pallone prezioso per il Boa che non arriva, al 25° annusa il pericolo e Lavezzi infatti non si e’ pulito i piedi, gli lascia la scia, sente solo quella, troppo veloce l’Argentino. Al 38° fa una diagonale da vero difensore.Ripresa da apprezzare,fa tante piccole cose giuste, medicina per portare a casa una vittoria faticosissima. COMPITO NON VELOCE, SENZA FRETTA, MA PRIMA DI NOTTE A CANCELLI GIA’ CHIUSI CHIEDE IL RISULTATO… POCHI ERRORI                                                             

ANTONINI S.V. : FORZA LUCA,RIPRENDITI.Si da una capocciata mostruosa con Maggio,fortunosamente niente di grave

NESTA 6.5 : E’ lui il perno della difesa, gli scolaretti lo ascoltano, lo seguono, nel primo tempo e’ attento, deve uscire dalla tana per raddoppiare sulle fasce, sale bene nell’incornata di Lavezzi, qualcuno ha il cerume e non lo segue. Rischia sull’argentino ad inizio ripresa che lo anticipa da sotto porta, al 15° non riesce ad allontanare per due volte, Hamsik fa lo slovacco e lui un po’ il fringuello, piu’ cattiveria please. Sul gol, mah, forse sono stati i tatuaggi, non sbaglia piu’ niente da qui’ alla fine, si immola su Cavani a fischietto in bocca. STANDARD, DA SICUREZZA A TUTTI, UN LEONE SENZA IL CERCHIETTO DI UNA VOLTA, BADA MENO AL CIUFFO, ANIMALE DI RIACE SOTTO LA PIOGGIA, QUANDO CE VO’, CE VO’

PAPA 6- : Timoroso all’inizio, passa la palla con paura, al 5° la tira fuori da solo, doveva essere a Castelgandolfo ma lui e’ andato a Castelfidardo per suonare la fisarmonica, fatica. Si fa ammonire ma e’ onesta, la colpa non e’ la sua, ha origini bresciane. Le palle che arrivano in mezzo sono coltelli affilati. Appena si assesta non sale sull’occasione dove si supera il portierone sul pocho, grave. Soffre L’INDEMONIATO ARGENTINO che gli fa un tango sul bordo campo, fa un fallo appena fuori area e rischia il rigore, non e’ il greco di Cesena, nemmeno un sorso di Tufo. Sfortunato nel gol, poco assistito dai compagni nell’occasione. IN LEGGERO RIALZO LE AZIONI, MA LO SFRATTO E’ PRONTO COME LO SPRAY PER I MOBILI CHE DOVRAI LASCIARE, CHIAVI COMPRESE

RINO 7 : Ogni partita per lui e’un affare di famiglia, una questione di orgoglio, sangue da sputare senza riserve. Aiuta il terzino perche’ Dossena fa paura. Buon primo tempo, meglio nella ripresa dove prende le redini con gli occhi fuori dalla testa, di qui’ vuole uscire con i tre punti, finisce che sembra uscito da una caverna con la clava, alla fine dira’ che era stato alle grotte di Frasassi. Non ha picchiato nessuno, ha fatto solamente il gladiatore da far lacrimare il popolo rossonero, quel rientro a fine partita e’ la parola da mettere al San Paolo, GAME OVER. SE LA MADUNINA TI VUOLE, IL COLOSSEO TI ADOTTA, STREPITOSO

PIRLO 6.5 : E’ tra gli indiziati per una sepoltura in fosse comuni insieme a Rino e Clarence, sono gia’ pronti gli scavi e i caroselli, per lui non a casa mia, una buona prova, tutti i palloni passano dai suoi piedi quando scottano per i cappelletti, quando hanno gli sci a Madonna di Campiglio. Tira addosso a Pazienza, che ne ha poca, ma chi e’ che non apre le braccia quando dici… PAZIENZA,PROPRIO LUI E VA SOTTO LA DOCCIA. L’AIRONE MAZZARRI CHE NIDIFICA TRA CORVI CORNUTI VA DIETRO ALLA MODA, ANCHE LUI A BRACCIA APERTE, PECCATO NON GLI TIRI IN FRONTE AL LAMENTONE TOSCANO. Mette una punizione interessante radente, ma poco dopo e’ l’artefice di un’ammonizione del Papa, non si battono i corner cosi’. Secondo tempo di sofferenza dove lascia il cuore come QUASI TUTTI. PRESTAZIONE LODEVOLE, continua a combattere con molti cecchini di Sarajevo, a casa mia sei benvenuto, SEMPRE, vecchia guardia si, ancora efficiente in un certo contesto

BOATENG 6.5 : Gli hanno messo un macchinino nelle palle, non prova la pressione e non e’ amplifon, appena accorcia da solo stringe, se non scala, strappa. Ha capito bene la lezione, un lottatore esemplare nella nostra squadra, disciplinato, attento, prezioso, queste partite si vincono con centimetri allo spasimo, palle sporche e recuperate, rimpalli vincenti. Male cercare la rissa, vinciamo, che cosa fai? Tante cose buone per tutto l’incontro, poteva fare gol se Flamini’ non giocava con gli altri

BINHO 7 : In palla, gira tra le linee, intorno ai centrocampisti e fa uscire i centrali, giochi da frecce tricolori dove siamo campioni. Pimpante, lui il zanzarinho che a volte non serviva nemmeno l’Autan, oggi allo stadio vendono l’antibiotico. Duetta con Oddo e dopo il flipper ci fa urlare, prova varie conclusioni, mette Flamini’ davanti alla porta ma sa come va a finire e si pente, 0 nel buttarsi per terra come moribondo, 5 per tirare a fine partita da lontano,li’ la palla si mette insieme a quelle di Seedorf, in cassaforte, ma il voto prima e’ una slot machine CHE GETTA PER TERRA MILIONI DI DOLLARI. CON LE CUFFIE MI SEMBRI… ”HO VINTO QUALCHE COSA..NIENTE,NIENTE”, INVECE ZANZARINHO MIO, SE TI COMPORTI COSI’, NIENTE LO DIRANNO GLI ALTRI

PATO 4.5 : Il peggior Pato, non passa la palla, fa come il somaro, testa bassa e avanti fregandosene, unica volta che la da, al 10° della ripresa, Ibra rischia il raddoppio. Si divora un gol al 21° girando intorno al pallone come fosse un serpente, poca intensita’. All’ultimo minuto non tiene la spada sulla fascia per leggerezza consueta, atteggiamento non nuovo, uno STRAVECCHIO COL GUTTALAX PER IL PAPERO, APRITE LE FINESTRE E TIRATE L’ACQUA

IBRA 6.5 : Al 18° su palla pericolosa di Andrea non sta attento al possibile errore difensivo che viene, mette il piede su una punizione pericolosissima dal limite e libera, in area e’ manna, in avanti un riferimento certo. La testa senza cervello esce al 40° con l’amico di partito Aronica, una “simpatia” che riempie la steppa di grano. Al 46° una veronica alla Panatta, il Foro Italico applaude, forza ADRIA’. Il secondo tempo lo vede dare un buffetto al pallone e De Santis ringrazia, passa una palla da insaccare a Pato e anche lui apre le braccia, il lunedi’ 25 delle braccia aperte, de coccia fora il pallone e per fortuna le alza, 2-0.Esce al 30°, PARTITA IGNORANTE, DELLE SUE, TROVA DA DIRE, OFFENDE E FA GOL RIDENDO ALLA JERRY LEWIS. IL BIGLIETTO LO PAGO VOLENTIERI, SEMBRAVA FINITA, IL COLLEGA BOATENG LO RICHIAMA IN PIAZZA DEL CAMPO, IRRIDE E DICE CHE IL PALIO L’HA’ GIA VINTO. SALUTI SINCERI CON SPUTO SPERANDO NEL VESUVIO… CHE ERUTTI

ODDO 7 : Entra a freddo e noi diventiamo il Perito Moreno, ci scalda subito con percussioni vecchio stile, al 21° regala un assist a Binho che ci fa saltare sul divano come Tarzan nella jungla. Ritorna in se quando cincischia al 23° sulla fascia insieme a Nesta e ripartono pericolosi,continua il momento dove al 28° non sale, non pepe, niente olio, molto aceto e bruciori nello stomaco, il piatto da frisbee di Yebda va fuori dalla porta scondito, nemmeno la bocca del cane Cavani lo azzanna, sudori violenti. Dossena e Lavezzi fanno male, il miglior momento partenopeo dove allargano il gioco passa da dx, in soccorso esce anche Nesta, Rino porta il fucile, Oddo a casa la lepre, il primo tempo termina, FINALMENTE. Parte la ripresa e lascia un cross che Lavezzi tira alto, ma voglio ricordare la sovrapposizione modello olimpico e il cross, inno con gold medal, d’altronde il piede l’ha sempre avuto, a volte in naftalina, ma ha detto presente all’alza bandiera giusta. SOFFRE UN PO’ LA FASCIA, SOFFRONO PIU’ LORO I DUE GOL CHE METTE SUL PIATTO, DOPO UN PERIODO NELLE PIRAMIDI SI SVEGLIA IN TEMPO PER DIRE, MA SONO PROPRIO IO? SINDACALISTA O GIOCATORE?

SEEDORF 5.5 : A comandare sa fare, mi sembra pero’ la barca del film Lo Squalo, un po’ in alto mare e in “leggera” difficoltà per rientrare in porto. Ha il passo di Gianni Morandi alla maratona di New York, l’importante e’ arrivare, non e’ inciso nel trofeo, incide agli organizzatori, arrivera’ domattina

FLAMINI 5 : Gioca il tempo giusto per non far gol, avevate dubbi, e dare un cross che forse sarebbe arrivato al centro con i venti di Katrina. Non spacca delle gambe e l’allerta al pronto soccorso cambia colore, ma l’incazzatura a noi tifosi no, LO PEGGIORA IL COLORE COME QUEI SOUVENIR CHE VANNO CON IL TEMPO, IL TUO HO PAURA SIA QUASI SCADUTO

ALLEGRI 6.5 : Che sia l’antipasto per la prossima stagione? Convinto del nuovo modulo che mette le tre punte in totale movimento e degli uno contro uno in attacco. Bravo per aver messo Binho trequartista e non ritornato al 433, ci poteva stare il dubbio, ma ricordo anche nella partita funesta di Cesena, entrare poi aiutare e svariare con facilita’ di corsa sebbene la preparazione fosse corta. Cerchi di far muovere l’armamentario cosi’, di non essere la solita vetrina ferma e uguale, di dare meno riferimenti, bene. Vedo che i centrocampisti non salgono in due, ma uno alla volta, bene, l’hai capita. FINALMENTE IL BOA, QUI’ dovevi svegliarti prima, hai rischiato il Papa che non e’ stato tra i migliori, ma cosi’non l’hai perso, hai rispolverato un manichino francese con l’ombrellino, Oddo, e sei stato premiato, QUESTA PARTITA CI OFFRE TRE PUNTI, TRE SPUTI (IBRA) E TRE RESUSCITATI, IL CAMPIONATO HA BISOGNO PRIMA O POI DI TUTTI. BRAVO MISTER, IL CAMMINO E’ LUNGO, CERTE RISPOSTE FANNO BEN SPERARE…  DOVEVAMO ESSERE PIU’ CATTIVI NELLE RIPARTENZE, MALE VECCHIO NON ANCORA IN PENSIONE, MI CHIEDO SE ERAVAMO 11 CONTRO 11, MA SE PAZIENZA REGALA, NON E’ COLPA NOSTRA, FORSE SOFFRIRE UN PO’ MENO, MA SUPER LAVEZZI HA FATTO PER TRE


MD in all World's language
 
MD in your language
MD em sua língua
MD dans ta langue
MD en su lengua
MD in Ihrer Sprache
MD 在您的語言
MD in uw taal
MD στη γλώσσα σας
あなたの言語の MD
당신의 언어에 있는 MD
MD в вашем языке
MD i ditt språk

Pubblicitá
 
Milan Day TIME
 
 

=> Vuoi anche tu una pagina web gratis? Clicca qui! <=