i tre pall(ss)eggiatori


E opinione diffusa, tra i tifosi rossoneri, che la squadra non sia in grado di sopportare la contemporanea presenza in campo di tre giocatori come Pirlo, Seedorf e Ronaldinho.
Si sostiene che la tendenza dei tre a trattenere troppo la palla tra i piedi e il loro scarso dinamismo, contribuiscano a rallentare troppo la manovra e impediscano alla stessa, se non raramente, di sfociare nel tiro in porta. Si sostiene, inoltre, che la ridotta attitudine al contrasto sia una delle cause delle difficoltà in fase difensiva.

Non so quanto sia probante ai fini di una conferma o una smentita di tale teoria, ma sono andato a vedere i risultati di squadra in tutte quelle occasioni nelle quali i tre palleggiatori sono stati schierati contemporaneamente in campo da Leonardo, anche per frazioni più o meno lunghe di partita.

Per quanto riguarda il campionato sono 17 le partite con i tre in campo contemporaneamente, concluse con 7 vittorie, 5 pareggi e 5 sconfitte.
1059’ complessivi con 19 reti segnate dalla squadra e 13 subite.

In Champions League le partite sono 6 con 1 vittoria, 3 pareggi e 2 sconfitte. 423’ complessivi con 7 reti segnate e 9 subite.

In totale sono 23 partite con 8 vittorie, 8 pareggi e 7 sconfitte (1,39 punti a partita). I minuti totali sono 1482 con 26 reti realizzate (1 rete ogni 57’) e 22 subite (1 ogni 67’).

I dati sopra esposti hanno maggiore senso mettendoli a confronto con l’intera stagione disputata fino ad oggi.

Dopo il 3-2 esterno di Cagliari, ed escludendo le due partite di coppa Italia, sono state giocate 40 partite con 20 vittorie, 12 pareggi e 8 sconfitte (1,80 punti a partita). I minuti totali sono 3600 con 62 reti realizzate (1 rete ogni 58’) e 45 subite (1 ogni 80’).

Come si può notare, la fase offensiva con loro tre produce una frequenza realizzativa in linea con la media stagionale, mentre peggiora sensibilmente sia il rendimento difensivo che la media punti a partita.

Di seguito, per completezza, riporto nel dettaglio in quali partite Pirlo, Seedorf e Dinho hanno calpestato contemporaneamente il campo di gioco indicando la frazione di partita, i minuti nella partita e il risultato in quella frazione:

CAMPIONATO

29 agosto – MILAN-INTER 0-4 (dal 46’ al 64’) (19’) (0-0)
Ad inizio ripresa, sullo 0-3, entra Seedorf per Borriello e al 64’ Dinho, sempre sullo 0-3, lascia il posto a Huntelaar.

23 settembre – UDINESE-MILAN 1-0 (dal 59’) (31’) (0-0)
Al 59’ Dinho lascia il posto a Pato sull’1-0

27 settembre – MILAN-BARI 0-0 (dal 1’ al 56’) (56’) (0-0)
Al 56’ Seedorf lascia il posto a Pato.

4 ottobre – ATALANTA-MILAN 1-1 (dal 46’) (45’) (0-1)
Ad inizio ripresa, sotto di un gol ma in superiorità numerica, Dinho entra per Flamini.

18 ottobre – MILAN-ROMA 2-1 (dal 1’ al 83’) (83’) (2-1)
A 7’ dalla fine, a risultato acquisito, Dinho lascia il posto a Flamini.

25 ottobre – CHIEVO-MILAN  1-2 (dal 1’ al 79’) (79’) (1-0)
Al 79’, sul 1-0 per il Chievo, Dinho lascia il posto ad Inzaghi.

28 ottobre – NAPOLI-MILAN 2-2 (dal 1’ al 61’) (61’) (0-2)
Al 61’, sul 2-0 per noi, Dinho lascia il posto a Flamini.

31 ottobre – MILAN-PARMA 2-0 (dal 1’ al 82’) (82’) (1-0)
Al 82’, sul 1-0 per noi, Seedorf lascia il posto a Flamini.

8 novembre – LAZIO-MILAN 1-2 (sal 1’ al 81’) (81’) (1-2)
Al 81’, a risultato acquisito, Seedorf esce per Flamini.

22 novembre – MILAN-CAGLIARI 4-3 (dal 1’ al 70’) (70’) (4-3)
Al 70’, a risultato acquisito, Seedorf lascia il posto ad Abate.

5 dicembre – MILAN-SAMP 3-0 (dal 1’ al 34’) (34’) (3-0)
Al 34’ esce Dinho infortunato, a risultato acquisito, per Abate.

13 dicembre – MILAN-PALERMO 0-2 (dal 1’ al 69’) (69’) (0-2)
Al 69’, a risultato acquisito, Seedorf lascia il posto ad Inzaghi.

24 gennaio – INTER-MILAN 2-0 (dal 46’) (45’) (1-0)
Al 1’ della ripresa, sotto 1-0 ma in superiorità numerica, entra Seedorf per Gattuso.

7 febbraio – BOLOGNA-MILAN 0-0 (dal 1’ al 61’) (61’) (0-0)
Al 61’ Seedorf lascia il posto a Huntelaar.

21 marzo – MILAN-NAPOLI 1-1 (dal 1’ al 80’) (80’) (1-1)
Al 80’, a risultato acquisito, Seedorf esce per Huntelaar.

24 marzo – PARMA-MILAN 1-0 (tutti i 90’) (1-0)
Pirlo espulso nel recupero.

3 aprile – CAGLIARI-MILAN 2-3 (dal 1’ al 73’) (73’) (2-3)
Al 73’, a risultato acquisito, Pirlo lascia il posto a Gattuso.

CHAMPIONS LEAGUE

21 ottobre – REAL MADRID-MILAN 2-3 (tutti i 90’) (2-3)
Dinho sostituito da Flamini nel recupero.

3 novembre – MILAN-REAL MADRID 1-1 (tutti i 90’) (1-1)

25 novembre – MILAN-MARSIGLIA 1-1 (tutti i 90’) (1-1)

8 dicembre – ZURIGO-MILAN 1-1 (tutti i 90’) (1-1)

16 febbraio – MILAN-MAN UTD 2-3 (dal 72’) (18’) (1-1)
Al 72’, sul 2-1 per il Manchester, Seedorf subentra a Beckham.

10 marzo – MAN UTD-MILAN 4-0 (dal 46’) (45’) (3-0)
Ad inizio ripresa, sul 1-0, Seedorf subentra a Bonera.
MD in all World's language
 
MD in your language
MD em sua língua
MD dans ta langue
MD en su lengua
MD in Ihrer Sprache
MD 在您的語言
MD in uw taal
MD στη γλώσσα σας
あなたの言語の MD
당신의 언어에 있는 MD
MD в вашем языке
MD i ditt språk

Pubblicitá
 
Milan Day TIME
 
 

=> Vuoi anche tu una pagina web gratis? Clicca qui! <=