27-02-2010

Il tesserato dell'Inter Josè Mourinho, a seguito dei fatti accaduti durante la partita Inter-Sampdoria di sabato scorso, è stato squalificato per tre giornate, con l'aggiunta di una sanzione pecuniaria pari a 40mila euro. Motivazioni: "per avere, nel corso della gara, contestato ripetutamente l’operato arbitrale con atteggiamenti plateali, in particolare mimando, al 35° del primo tempo ed al 10° del secondo tempo, ‘le manette’, con i polsi incrociati e le braccia rivolte verso il pubblico e verso le telecamere presenti ai bordi del campo; per avere inoltre, nell’intervallo, nel sottopassaggio che adduce agli spogliatoi, rivolto all’Arbitro ed agli Assistenti espressioni ingiuriose; per avere, infine, nel corso della gara, contestato ripetutamente la presenza dei collaboratori della Procura federale, collocatisi nei pressi delle panchine di entrambe le squadre; infrazioni rilevate dai collaboratori della Procura federale; con recidiva specifica reiterata." Il portoghese, attraverso il suo portavoce, ha fatto sapere che quello delle manette è stato "un gesto male interpretato". E allora, visto e considerato che il beneficio del dubbio non lo si nega a nessuno, attraverso il Graffio lanciamo un nuovo sondaggio: Che cosa voleva dire Mourinho con il gesto delle manette? Ecco le possibili risposte (la "X" contenuta nelle 5 possibilità è riferita al momento in cui viene mostrato il gesto delle manette):

 

a) "Potete anche portarmi via, arrestarmi (X), ma tanto la mia squadra e' forte e vince lo stesso, anche se giochiamo in nove'' (spiegazione data dallo stesso Mourinho, attraverso il suo portavoce, ndr).

 

b) Tagliavento, dovrebbero arrestarti (X)!

 

c) Ci manca solo che mi arresti (X), e l'abbiamo fatta completa...

 

d) Cari tifosi, oggi è inutile che ci sbattiamo: più di un pareggio (X) non otteniamo (perchè il Vate della Lusitania, quando vuole, sa anche parlare in rima....ndr)

 

e) Egr. Sig. Tagliavento; Le sarei infinitamente grato se per questa volta potesse soprassedere sui minuti di recupero, e terminasse la partita prima possibile. A seguito di un drammatico equivoco, infatti, l'autista del pullman mi ha lasciato alla Pinetina oggi pomeriggio, e sono dovuto venire allo stadio con la mia umile autovettura. Purtroppo, caro Sig. Tagliavento, come Lei senz'altro saprà, visto che è uomo di mondo, parcheggiare dalle parti di San Siro durante una partita, è quanto mai complicato, e in conseguenza di ciò mi sono visto costretto a lasciare la mia utilitaria nel pieno di un incrocio (X), peraltro davanti ad un passo carrabile, e sono fortemente preoccupato dall'ipotesi che la Polizia Municipale provveda a chiamare il carro attrezzi per la rimozione forzata, o peggio all'applicazione delle ganasce....La ringrazio per quanto vorrà fare. Distinti saluti, José Mário dos Santos Félix Mourinho.

 

Mandatemi le vostre risposte, e la prossima settimana provvederò a pubblicare i risultati. Perchè noi crediamo nella buona fede di tutti, anche del tesserato dell'Inter Josè Mourinho.

 

A presto...


MD in all World's language
 
MD in your language
MD em sua língua
MD dans ta langue
MD en su lengua
MD in Ihrer Sprache
MD 在您的語言
MD in uw taal
MD στη γλώσσα σας
あなたの言語の MD
당신의 언어에 있는 MD
MD в вашем языке
MD i ditt språk

Pubblicitá
 
Milan Day TIME
 
 

=> Vuoi anche tu una pagina web gratis? Clicca qui! <=