elettroencefalogramma piatto!
La prima decade di giugno se n’è andata, e siamo sempre fermi ad uno stato in cui “tutto tace”.
Essere tifoso del Milan in questo momento è un “brutto lavoro”, e se è possibile l’atmosfera di quest’anno è ancora peggiore di quella della scorsa estate. 
La scorsa estate ci siamo trovati in una situazione “nuova” , travagliata ma nuova: la cessione di Kakà (mai prima di allora avevamo ceduto un campione per soldi), la ricerca affannosa di una punta, il caso Cissokho, una società che dava la sensazione di brancolare nel buoi, i grandi e colpevoli difetti di comunicazione, l’addio di Ancelotti e la guida tecnica affidata ad “un dirigente”, la necessità improrogabile di sistemare il bilancio e di autofinanziarsi.
Insomma, tanta carne al fuoco che ha scatenato, per tre mesi, le reazioni più disparate dei tifosi milanisti.
Cosa c’è di peggio quest’anno?
C’è che il milanista ha pericolosamente somatizzato la situazione, e per inerzia è entrato in un clima di pessimismo da cui difficilmente verrà fuori in fretta.
A favorire tutto ciò è l’atteggiamento della società: un immobilismo che comincia a fare paura, ed a cui ci stiamo pericolosamente abituando.
Da due anni, ogni maledetto giorno, acquistiamo i quotidiani sportivi  con la quasi assoluta certezza che non troveremo una notizia “ufficiale” sul Milan, ma solo voci, il più delle volte del tutto infondate.
Sui siti internet impazzano mille notizie, indiscrezioni e trattative relative a calciatori che poi finiscono per essere acquisiti dagli altri.
Le altre storiche rivali si muovono con sicurezza e decisione: non so se si stanno rinforzando o se stanno facendo buoni affari, ma almeno danno un grande segnale di decisionismo.
L’Inter perde l’allenatore che gli ha fatto vincere tutto e dopo una settimana lo sostituisce con un tecnico della levatura di Benitez.
La Juve parte con un progetto (giusto o sbagliato che sia) ed in tre giorni annuncia Del Neri.
E noi?
Noi abbiamo la splendida idea di puntare tutto su un allenatore emergente, che incontra  il favore quasi unanime di tutto l’ambiente (squadra e tifosi), ma riusciamo a far scemare la curva dell’entusiasmo non riuscendo a darne l’annuncio ufficiale perché Cellino lo tiene in scacco per risolvere prima le sue cose e perché la trattativa per l’allenatore sembra debba essere legata alla risoluzione di altri ottantasette affari sull’asse Cagliari-Milano.
Intendiamoci: dal punto di vista pratico non cambia nulla, perché Allegri sarà l’allenatore del Milan e già in questo stato di ufficiosità è in grado di delineare con la dirigenza i programmi del futuro.
Ma vivaddio, in questo stato di depressione generale, non ci volete neanche dare la possibilità di sentire un’intervista col tecnico livornese in cui provi a spiegarci come intende far giocare il “suo Milan” e lanci un qualche proclama che ci risollevi un po’ il morale?
Una semplice frase che dia la sensazione di freschezza e di rottura col passato (anche la regola del “Milan ai milanisti” può risultare aurea quando tutto va bene ma può risultare “pesante” quando si intende avviare un progetto basato su una nuova politica societaria), passato di cui oggi nessuno vuol sentir parlare.
Niente, riusciamo ad essere in ostaggio anche di un Cellino qualsiasi.
Ed in questa situazione di assoluto immobilismo “il colpo di genio finale”: l’avvio della campagna abbonamenti 2010/2011.
Ditemi che non siamo su “Scherzi a parte”!
Insomma, fino ad oggi elettroencefalogramma piatto!
In questa situazione ed atmosfera di stallo si può lanciare alla dirigenza una “disperata richiesta di aiuto”: rivoluzionate la squadra, comprate e lanciate dei giovani, al limite, oltre ai giocatori “inutili”, vendete anche qualcuno dei nostri pezzi da novanta.
Ma almeno fate qualcosa!
Fateci sentire
CHE SIAMO ANCORA VIVI E CHE  ESISTIAMO ANCORA!!!
Scuoteteci da questa pericolosissima e pesante apatia
Gianpiero Sabato

MD in all World's language
 
MD in your language
MD em sua língua
MD dans ta langue
MD en su lengua
MD in Ihrer Sprache
MD 在您的語言
MD in uw taal
MD στη γλώσσα σας
あなたの言語の MD
당신의 언어에 있는 MD
MD в вашем языке
MD i ditt språk

Pubblicitá
 
Milan Day TIME
 
 

=> Vuoi anche tu una pagina web gratis? Clicca qui! <=