Cosa vogliamo fare?
Scritto da Massimo Reginali   
Venerdì 13 Agosto 2010

 

«Non chiedetevi cosa può fare il vostro paese per voi. Chiedetevi che cosa potete fare voi per il vostro paese»
J.F.Kennedy


Mi piace citare questo aforisma pregandovi di sostituire la parola "paese" con "Milan".
Massimiliano Allegri, in una intervista rilasciata a Franco Ordine per il Giornale :

Caro Allegri, ma chi glielo ha fatto fare? : << Lo so, siamo circondati da un pessimismo cosmico che può solo darci una maggiore carica. Al tifoso milanista depresso io faccio questo ragionamento semplice: abbiamo una società super-organizzata, anche troppo, abbiamo un gruppo di fuoriclasse, abbiamo giovani promettenti. Per vincere dobbiamo recuperare le motivazioni >>


In effetti, il Milan di questo inizio stagione, ha poche ma granitiche certezze :
1) il portafogli berlusconiano chiuso a doppia mandata
2) la grande riscoperta del settore giovanile
3) il barcamenarsi tra le esigenze dei rafforzamento della prima squadra ed il... punto 1!
4) la grande voglia e motivazione da parte dello staff tecnico e della squadra


Personalmente credo che il mercato del Milan non sia affatto chiuso, anzi...
Da quello che ci risulta (personaggio importante della prima squadra) Bocchetti è già del Milan e (da fonte interna alla Società) l'arrivo di uno tra Dzeko o Ibra sarebbe tutto, tranne che una sorpresa
Ma mettiamo che, invece, con Boateng il mercato si fermi.
Cosa avremmo ?

Avremmo una squadra, a dispetto delle premesse, molto rinnovata (soprattutto nell'anagrafe), un nuovo mister con una voglia e determinazione tali da contagiare tutto l'ambiente tanto da "costringerlo" a... credere nel "miracolo"
E noi tifosi, cosa dovremmo fare ?
Non premiare con tutto l'appoggio possibile questa fantastica (almeno per l'ottanta per cento di noi) utopia?
Perchè non premiare questa sana voglia di Milan che arriva direttamente da Milanello ?

Ripeto, non credo che il Milan al nastro di partenza del campionato sarà questo ma, qualora lo fosse, sarebbe un reato di leso milanismo lasciare da sola questa maglia che nonostante il "pessimismo cosmico" decide di lottare, di stupire.

Mi permetto di dissentire con l'amico Luca Serafini per ciò che riguarda il suo ultimo editoriale su Milan News.
Bello, sempre ben scritto e inattaccabile come sempre sotto -quasi- tutti i punti di vista
Dico -quasi- perchè, secondo me, il Milan non ha "spaccato i tifosi in due".
Da quello che vedo e leggo il Milan, ma un po' tutte le squadre di questo mondo, nel periodo di mercato divide i tifosi in base alle aspettative e preferenze di ognuno di loro.
Vedo e leggo bellissimi scambi di idee contrapposte su quello che è o che dovrebbe essere il Milan, su cosa e come si dovrebbe intervenire per renderlo ancora più forte, su perchè andare (a prescindere) allo stadio o rimanere a casa perchè delusi nelle aspettative "mercantili"
Non vedo "scimmiette" o "non evoluti" vedo gente che, con idee diverse, vuole bene al Milan e che si mette in discussione dichiarandosi in modo trasparente.

Se poi, l'amico Luca, si riferisce ai "cuor di leone" che dietro un nick, senza mai firmarsi, senza mai tradire la loro identità, si armano di "coraggio" e si scagliano con offese, diffamazioni e tutto il peggio di cui un essere umano (coperto dall'anonimato) è capace...
beh, caro Luca, consentimi, quelli non fanno testo ed il Milan (ma anche qualsiasi altra squadra) con quella gente non spacca nulla, anzi, casomai, se hai "lo stomaco" per leggerli, succede il contrario...


MD in all World's language
 
MD in your language
MD em sua língua
MD dans ta langue
MD en su lengua
MD in Ihrer Sprache
MD 在您的語言
MD in uw taal
MD στη γλώσσα σας
あなたの言語の MD
당신의 언어에 있는 MD
MD в вашем языке
MD i ditt språk

Pubblicitá
 
Milan Day TIME
 
 

=> Vuoi anche tu una pagina web gratis? Clicca qui! <=